Salvini a caccia di voti no vax: Green Pass cazzata pazzesca

Lettura 1 min

Il green pass “è una cazzata pazzesca” che porta solo un “casino totale”. Lo ha detto a Rosolina a mare, in provincia di Rovigo, Matteo Salvini, intervenuto per sollecitare la firma ai referendum sulla giustizia. “L’85% di coloro che sono sopra i 60 è ormai vaccinato. La morte era lì”, ha sottolineato aggiungendo che ora “dobbiamo rendere disponibile il vaccino per i 70-80enni”. Tutto questo, ha continuato Salvini, “con prudenza, attenzione ma senza rovinare la vita, multare i ragazzi, chiudere in casa i quindicenni, i ventenni che hanno sofferto per un anno e mezzo. Senza rovinare loro la vita”. Per Salvini “è giusto mettere in sicurezza i genitori e i nonni” ma adottare il green pass significa che “devi averlo per andare in pizzeria, in discoteca. Significa il casino totale perché devono avere la seconda dose di vaccino tutti quelli che sono sotto i quaranta anni. Ma prima che la facciano se ne parla a ottobre, se va bene”. Questo vuol dire, ha continuato, che “al Parco acquatico ci può andare mio padre che ha 76 anni e non mio figlio che ne ha 18. E’ una cazzata pazzesca!”. Significa, ha rilevato, “rovinare l’estate a pizzerie, ristoranti, alberghi?E non scherziamo sulle multe da 400 euro”.

Servizio Precedente

Zaia: Tamponi obbligatori per cittadini europei in aeroporto

Prossimo Servizio

Francia chiude locali che non chiedono Green Pass

Ultime notizie su Cronaca