A Caorle anche la Madonna indossa la mascherina

/
Lettura 1 min

A Caorle la Madonna dell’Angelo appare con la mascherina. Fa molto discutere l’ultima composizione artistica di Renato Bergantin, DiBerg in nome d’arte, il quale domenica ha regalato alla cittadinanza la sua opera nell’ambito della Festa del Pesce, come riporta La Nuova Venezia, che riprende oggi venerdì 18 settembre sulla spiaggia della Sachèta, a Levante, fino a domenica prossima.

Il perchè di questa opera? la Madonnina, secondo l’artista è stata la destinataria delle preghiere dei caorlotti durante la fase acuta della pandemia da Covid-19, non c’era una famiglia che non avesse esposto un drappo al balcone. Lei protegge la comunità di Caorle e nel quadro Bergantin offre il volto della Vergine munito di quella protezione, la mascherina appunto, che può regalare la salvezza, in questo caso terrena.

Quest’opera – commenta l’artista – rappresenta ad oggi la più sentita ed importante creazione da me realizzata. Sono certo che la gente rimarrà molto colpita dalla potenza del messaggio dato dalla nostra Madonnina: probabilmente divide in 2 la città, ma un artista deve seguire la sua anima condividendo, in questo caso, messaggi positivi di speranza e positività. In fondo tutti noi, se impariamo ad ascoltare, siamo protetti”.

Servizio Precedente

Spagna. Prof di ed. fisica consiglia di non usare mascherina: denunciato dagli stessi studenti

Prossimo Servizio

Chi si loda si imbroda. Zaia "eroe" su un fumetto commissionato dalla sua stessa regione e consegnato nelle scuole primarie

Ultime notizie su Cultura

Garibaldi e i predatori del Regno del Sud

di Roberto Gremmo – I contadini di Bronte credevano ingenuamente che Garibaldi…