Categorie: Opinioni

Propaganda russa in Italia, Fazzolari: attiva ed efficace

“Soltanto disinformazione” e “propaganda. E la propaganda russa è da sempre molto attiva ed efficace, dalle nostre parti. È un’arma all’interno di una guerra ibrida”. Così il sottosegretario Giovanbattista Fazzolari definisce in un’intervista al Messaggero le parole di Putin sul suo sentirsi a casa nel nostro Paese. “Ora anche l’informazione è un campo di battaglia e i russi sono particolarmente bravi a sfruttarlo. È quello che stanno facendo anche da noi” aggiunge. Per quanto riguarda la guerra in Ucraina, la stanchezza “è normale per ogni opinione pubblica che reputa la guerra lontana dai nostri interessi – spiega – Finché non entra in casa propria, ci si può illudere che non ci riguardi da vicino. Invece non è così , la guerra scatenata da Putin ci tocca eccome da vicino e sta a noi doverlo spiegare alle persone, anche con queste iniziative”. 

La morte di Navalny, secondo Fazzolari, è responsabilità del Cremlino, “per il semplice motivo che se Navalny fosse stato un uomo libero, come doveva essere, con ogni probabilità oggi non sarebbe morto”. La verità “è che non potremo mai sapere se è stato esplicitamente assassinato, difficile avere le prove. La domanda, ripeto, non cambia. Il governo russo ha una responsabilità diretta per aver fatto morire l’oppositore Navalny in carcere”. Per Fazzolari “non ci sono spaccature” nella maggioranza, che “è nei fatti, a partire dal sostegno compatto all’Ucraina che non abbiamo mai avuto difficoltà a garantire, come dimostrare le forniture inviate a Kiev e approvate dal Parlamento”. La posizione della Lega «come del resto della maggioranza – sottolinea – è stata chiarita più volte con i voti in aula. E su questa linea garantisce personalmente, in Italia e all’estero, Giorgia Meloni».

Redazione

Articoli recenti

Chiesa grandiosa e spettacolare, stato e politica italiana senza  soldi e senza onori

di Sergio Bianchini - La visione delle riprese televisive del Papa con i bambini e…

1 ora fa

Meloni, l’Europa deve cambiare priorità e occuparsi di meno cose

"Penso che l'Europa debba cambiare nelle proprie priorità. La sfida è che l'Europa si occupi…

5 ore fa

Abbattere liste d’attesa in farmacia? Cimest, scelta sbagliata

"L'abbattimento delle liste di attesa in farmacia è una scelta sbagliata che non tutela il…

6 ore fa

Reguzzoni con Pagliarini e Albertini a Milano, “Vento di cambiamento”

Riceviamo da Alleanza per l’Autonomia e pubblichiamo - Appuntamento importante Martedì 28 Maggio alle 18.30…

6 ore fa

Il video della candidata leghista per il voto disgiunto in Piemonte e le scuse di Allasia al centrodestra con Cirio

''E' stata una leggerezza che è stata fatta, da ritirare e per cui chiedere scusa…

23 ore fa

Taglio ai Comuni, in nome dell’autonomia

“Le modalità con le quali il MEF intende applicare ai Comuni la spending review prevista dalla legge…

1 giorno fa

Usiamo cookie per ottimizzare il nostro sito web ed i nostri servizi.

Leggi tutto