Trattori bloccano le strade di collegamento tra Spagna e Francia. La protesta non è finita

27 Febbraio 2024
Lettura 1 min

Dopo tre settimane di mobilitazioni non si fermano le proteste degli agricoltori in Spagna, che alle prime ore del mattino hanno bloccato con colonne di trattori la principale via di collegamento con la Francia, l’autostrada AP 7, all’altezza di Pontos (Girona), informa il Servizio catalano di Traffico (Sct). Rallentamenti e blocchi stradali si registrano anche sulla N II, all’altezza delle località di Vilamalia al Far d’Empordà, Viladesens e Orriols, tutte vicine alla frontiera francese e sulle principali arterie di transito dei tir merci dalla penisola verso il centro Europa. Le proteste odierne degli agricoltori, che vanno avanti nonostante la riunione chiave di ieri dei ministeri di Agricoltura della Ue ieri a Bruxelles, sono organizzate dalla Uniò de Pagesos, la principale organizzazione agraria in Catalogna , che ha indetto tre giorni di mobilitazione nella regione. E dalle principali organizzazioni del settore a livello nazionale (Asaja, Coag e Upa), che hanno convocato le ‘tractoradas’, i cortei di trattori in altre regioni iberiche.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Todde, alleanza anche con Calenda e Renzi? Soli non si vince

Prossimo Servizio

Crimini contro gli animali – Enpa salva lupa prima catturata e poi bastonata dai bracconieri. Ora è in sicurezza a Casteggio

Ultime notizie su Cronaca

TornaSu