Categorie: Politica

Un crollo dietro l’altro. Dalla Lega a Forza Italia. “Ciao Matteo”. Se ne va anche il primo sindaco in Lazio, a Ladispoli

Un passo alla volta… Dopo il patatrac in Basilicata, con il dimezzamento dei consensi e il sorpassone di Forza Italia, la Lega anche nel Lazio perde un altro pezzo. Alessandro Grando, sindaco di Ladispoli, cittadina sul litorale romano, lascia il partito. Vicino al vicepresidente del Consiglio regionale del Lazio, Pino Cangemi, Grando e’ stato il primo sindaco eletto tra le fila della Lega nel Lazio, quando ancora si chiamava “Noi con Salvini”.

A quanto si apprende, la scelta di rassegnare le dimissioni dal partito e’ legata proprio al vicepresidente Cangemi, in rotta con la Lega e che, secondo le indiscrezioni, dovrebbe approdare in Forza Italia. Scontento delle tensioni interne che il partito sta attraversando sul territorio, Cangemi dopo aver declinato l’invito a candidarsi alle elezioni europee con la Lega , ha aperto alla possibilita’ concreta di lasciare il partito, in un primo momento, per passare al gruppo misto, come e’ avvenuto con l’altro ex Lega alla Pisana, Angelo Tripodi, ora passato in Forza Italia. Sull’onda di questo malcontento, stamattina, il sindaco Grando ha compiuto il primo passo con una comunicazione al segretario nazionale Matteo Salvini, in cui ha rassegnato le dimissioni dal partito Lega Salvini Premier. 

“Saro’ sempre fiero di essere stato il primo sindaco eletto tra le fila della Lega nel Lazio quando ancora si chiamava Noi con Salvini”, scrive in una lettera il sindaco Grando. “Questa decisione, ormai inevitabile, giunge al termine di una lunga e attenta riflessione. Non condivido le scelte organizzative fatte dal partito a livello regionale, provinciale e locale, quindi preferisco farmi da parte – spiega nella missiva -. Cio’ nonostante non esco dal partito sbattendo la porta, ma ringraziando gli esponenti politici, i militanti e tutti coloro con i quali ho avuto il piacere di collaborare in questi anni”. Grando ringrazia il leader Matteo Salvini “per la fiducia, il sostegno e per gli apprezzamenti che ha esternato nei miei confronti in numerose occasioni pubbliche”, conclude.

Foto dal profilo social del sindaco Alessandro Grando

Redazione

Articoli recenti

Con i soldi del Superbonus si potevano costruire 1,2 milioni di case pubbliche.

"Fino ad ora il Super Ecobonus 110 per cento è costato alle casse pubbliche 122,6…

16 ore fa

Elezioni, Gremmo alle regionali ma lo dice in lingua con Piemont

Roberto Gremmo, storico autonomista, e collaboratore del nostro quotidiano, i candida alle prossime elezioni regionali…

16 ore fa

Questa sera lo Zoo di Senza sconti su Antenna 3: Aggressioni da cani, basterebbe il guinzaglio (forse). Storia di Sasha, attaccata da un pitbull libero

Torna questo venerdì lo Zoo di Senza sconti, condotto da Stefania Piazzo e Claudia Taccani…

2 giorni fa

Eurispes, un Paese ricco di lavoro nero e povero di contratti a tempo indeterminato e risparmi. Ci si cura meno e si chiede aiuto ai genitori

Il lavoro nero è una realtà diffusa. Lo rileva il 36esimo Rapporto Italia di Eurispes:…

2 giorni fa

E’ morto il rettore dell’Università Cattolica, Franco Anelli

E' morto ieri sera nella sua abitazione Franco Anelli, 61 anni, avvocato, giurista e rettore…

2 giorni fa

Se la mummia salta la lista d’attesa per la tac

di Gigi Cabrino - Chi l'ha detto che per fare una tac in un piccolo…

2 giorni fa

Usiamo cookie per ottimizzare il nostro sito web ed i nostri servizi.

Leggi tutto