Pesaro e Lignano: locali ribelli al Dpcm. Alcuni ristoratori hanno deciso di tenere aperto

Lettura 1 min

di Riccardo Rocchesso – Sono sempre di più i gestori di ristoranti e bar che non vogliono assogettarsi al nuovo Dpcm. A Lignano Sabbiadoro, il titolare del King Pub è passato all’azione ed ha aperto, con una risposta altisssima da parte dei suoi clienti: «Se proseguiamo così per molti settori non c’è futuro. Non possiamo pensare di combattere la crescita dei contagi  in questo modo, con mini lockdown».

Comer riporta Il Gazzettino, aggiunge: «Ho quasi 30 dipendenti cui devo dare risposte, certezze. Nelle prossime ore valuteremo se proseguire o meno con questa strategia. Sono consapevole che le forze dell’ordine debbano fare il proprio lavoro ma anche fermamente convinto della necessità di fare sentire la nostra voce»

King Pub di Lignano

Anche a Pesaro un ristoratore, Umberto Calliera, ha deciso di protestare, organizzando una cena per 90 persone. Ovviamente l’intervento della polizia non si è fatto attendere. Guardate cosa succede nel Video

Pesaro, via delle gallerie.

Servizio Precedente

Ricciardi: "LOCKDOWN per MILANO E NAPOLI. Entri al bar? Ti contagi". Galli (Sacco): non aspettare

Prossimo Servizio

Curiosità editoriali. Il libro di Speranza: rinviata presentazione ma è già in libreria

Ultime notizie su Video