Zaia, su mascherine a scuola mette mani avanti: Problema non mio ma del governo

12 Settembre 2020
Lettura 1 min

A chi tocca? Al governo. Hanno annunciato l’arrivo della fornitura di milioni di mascherine. Bene, problema loro. Leggiamo le dichiarazioni del governatore Luca Zaia che sembra accingersi a sedersi sulla riva del fiume…. Non prima di aver dichiarato che la sanità veneta è “impeccabile”. Che sbagliano o danno buca sono altri.

“Io ho il massimo rispetto dei genitori e delle scelte che fanno, figuratevi se vado a opinare. Nel momento in cui è prevista una forma di formazione alternativa, uno la può adottare. Noi oggi siamo chiamati a garantire la sanità e lo faremo in maniera impeccabile, come al solito. È ovvio che capisco fino in fondo tutte le ansie dei genitori. Bisogna essere dei criminali a pensare che i genitori siano degli esaltati”. Così il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, durante il punto stampa sul coronavirus dalla sede della Protezione civile di Marghera, con riferimento all’inizio da lunedì del nuovo anno scolastico. I dubbi delle scuole sulle mascherine? “E’ un problema del governo. Ci vogliono dieci milioni di mascherine al giorno in Italia, non in Veneto, non so esattamente nulla di questa storia. Il riferimento degli istituti è il governo”, ha sottolineato.

(red)

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

VIDEO – L’accoglienza di Matera per il Capitano

Prossimo Servizio

Dipendente positivo al Covid. Chiude hotel di lusso a Taormina

Ultime notizie su Veneto

Maltempo, non è finita. Zaia: Non uscite di casa

 Questa mattina c’è stata un’attenuazione dei temporali, ma poi ha ripreso a piovere ei modelli previsionali dicono “che non è ancora finita”: in Veneto è atteso per oggi un nuovo bollettino “importante”
TornaSu

Don't Miss