Zaia ed il nuovo piano anti-Covid della regione: garantire sicurezza in tutte le aule con i test sulla saliva

Lettura 1 min

Luca Zaia, durante la sua conferenza di oggi, ha presentato alcune caratteristiche del nuovo piano della Regione Veneto per contrastare il Coronavirus, spiegando i “nuovi progetti” tra cui l’introduzione dei test sulla saliva invece che i classici tamponi, come già anticipato ad agosto. Un progetto che potrebbe essere allargato in tutta Italia.

Qui alcune dichiarazioni di Zaia fatte oggi:

“Abbiamo passato il milione e 600mila tamponi, siamo a 1.662.916. Mi ricordo quando siamo partiti dai 3mila di Vò, e grazie anche a un milione e 350mila test rapidi abbiamo testato più della metà dei 4,9 milioni di cittadini del Veneto”.
“Stiamo mettendo in atto un piano di prevenzione e sicurezza perché dobbiamo sempre dare risposte a tutti i nostri cittadini.”
Oggi vi presento un progetto sperimentale e un piano per garantire sicurezza in tutte le aule: ecco i test sulla saliva che hanno un’affidabilità pari a quella dei tamponi“.

Default thumbnail
Servizio Precedente

Infermieri, è sciopero generale il 15 ottobre

Prossimo Servizio

Indagato consigliere Lega Ferrara per like su post che inneggiava Hitler

Ultime notizie su Veneto