Zaia: bastano e avanzano queste restrizioni

7 Novembre 2020
Lettura 1 min

 “In queste ore l’emergenza maggiore che abbiamo è quella di accessi al pronti soccorso che rispetto all’anno scorso sono doppi”. Lo ha detto il governatore del Veneto, Luca Zaia, nel corso della conferenza stampa di questa mattina invitando i cittadini a evitare il più possibile rivolgendosi preventivamente, in caso di necessità, ai medici di base.

“Ai cittadini dico di portare la mascherina, bene e col naso coperto – ha ribadito – perché la possibilità di infettarsi in questo modo è pari allo zero. Potremmo fare una vita senza restrizioni se tutti avessero portato o portassero la mascherina. Il problema è che il senso civico in alcuni manca, in altri c’é il totale negazionismo dell’evidenza e il risultato è che dobbiamo ricorrere alle restrizioni”.

“Noi non abbiamo in animo di mettere restrizioni, pensiamo siano al momento già sufficienti quelle in corso – precisa – c’è il coprifuoco, chiuse le scuole superiori, i ristoranti e i bar dopo le 18, le palestre e i centri commerciali nel fine settimana. E’ previsto inoltre un coefficiente di riempimento dei mezzi pubblici al 50% rispetto alla capacità prevista dalla carta di circolazione”.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Chi fermerà la musica? Ci lascia Stefano D’Orazio, storico batterista dei Pooh

Prossimo Servizio

Trump annuncia “grande” conferenza stampa da Philadelphia

Ultime notizie su Veneto

Maltempo, non è finita. Zaia: Non uscite di casa

 Questa mattina c’è stata un’attenuazione dei temporali, ma poi ha ripreso a piovere ei modelli previsionali dicono “che non è ancora finita”: in Veneto è atteso per oggi un nuovo bollettino “importante”

Il Veneto perderà 150mila lavoratori

 Tra il 2021 e il 2030 la popolazione in età lavorativa (15-64 anni) del Veneto è destinata a scendere di oltre 150.000 unità (-4,9%). Nessun’altra regione italiana del Centro-Nord dovrebbe subire una
TornaSu

Don't Miss