Zaia autonomista versus Roma? “Non servono prefetti per il trasporto locale”

Lettura 1 min

Risposta politica e pragmatica, ma anche di presa di posizione contro una decisione che chiama in causa la figura del prefetto, storicamente contrastata dalla prima Lega. Senza polemica, ma puntualizzando i ruoli e le competenze istituzionali, il governatore veneto ha qualcosa da dire in merito.

“Prefetti per organizzare il trasporto pubblico locale per portare i ragazzi a scuola? A noi in Veneto non serve, gli altri facciano quel che vogliono”. Lo ha detto il presidente Luca Zaia  nella consueta conferenza stampa per fare il punto sull’andamento della pandemia. “Mettiamo in discussione il lavoro dell’assessore regionale ai Trasporti? – ha aggiunto Zaia – . C’è davvero bisogno del Prefetto per programmare i pullman? I prefetti hanno ben altro da fare, con tutto il rispetto, questa è una competenza regionale, non capisco come si possa commissariare così le Regioni, alla faccia dell’autonomia”, ha concluso il governatore.

Servizio Precedente

Prima festeggiano Lombardia arancione poi Gallera annuncia terza ondata a gennaio

Prossimo Servizio

POLITICA SPAZZANEVE - Presidente Zaia colpisce punto più debole di Governo e di tutti i partiti: "Vediamo se su piste da sci cade la politica estera"

Ultime notizie su Veneto