Zaia affonda: “Chi è contro l’autonomia è contro la Costituzione”. Basterà a convincere gli alleati e gli elettori?

Lettura 1 min

 “Chi e’ contro l’autonomia e’ contro la Costituzione. Bisogna essere tenuti a conoscenza: e’ inutile invocare la ‘Costituzione piu’ bella del mondo’ a ogni pie’ sospinto e dimenticarla nei passaggi sgraditi. L’autonomia non e’ un ‘invenzione dell’ufficio studi della Lega, e’ scritta nella Carta costituzionale”. Lo afferma a La Verita’ il governatore leghista del Veneto Luca Zaia.
Per Zaia “i paesi piu’ moderni dell’ Occidente sono federali e sono quelli che attraggono i nostri giovani. Se non si da’ l’autonomia, che sara’ la vera assunzione di responsabilita’ e il vero antidoto alla mala gestio, l’Italia portera’ i libri in tribunale”. Unita’ nazionale minata? “Non mi risulta che la
Germania sia una nazione minata. E cosi’ Gran Bretagna, Svizzera, Stati Uniti. Finiamola con questa farsa”.
“L’autonomia non e’ una partita del Nord, ma di modernita’. Le visioni dei Padri costituenti erano molto piu’ innovative di qualche politico contemporaneo. Non c’e’ nessuna secessione, chi ancora ne parla dice boiate. Nord e Sud sono legati come gemelli siamesi, la vita dell’uno e’ la vita dell’altro, e purtroppo
anche la morte. remengo non ha capito nulla. E se il paese e’ a due velocita’ non e’ certo colpa dell’autonomia, ma del centralismo che non ha funzionato”, conclude. 

Servizio Precedente

La lettera – Io leghista dal 1987, ho perso la speranza. Non ci sono risposte, resta la rabbia. Almeno c’è la Nuova Padania…

Prossimo Servizio

Benzina, l’Antitrust ispeziona le società petrolifere. Troppo tardi?

Ultime notizie su Veneto