Verona revoca cittadinanza onoraria a Saviano. “Fomenta odio ideologico”. Lo scrittore: “Avanti a vigilare su politici”

Lettura 2 min

“Il Consiglio Comunale ha votato ieri sera a maggioranza alla proposta di delibera per la revoca della cittadinanza onoraria a Roberto Saviano  concessa nel dicembre del 2008”. Lo sottolinea all’Adnkronos il presidente del Consiglio Comunale Ciro Maschio (FdI) spiegando che “il motivo è che rispetto ad allora, quando Saviano era uno scrittore coraggioso a cui abbiamo dato sostegno per la sua testimonianza nella lotta contro la camorra, in tutti questi anni c’è stata un’escalation di comportamenti e provocazioni assunti da Saviano  che più nulla hanno a che fare con la lotta alla mafia”.

Di più, secondo il presidente del Consiglio Comunale di Verona, “sono provocazioni che fomentano odio ideologico e rappresentano mancanza di rispetto verso le istituzioni: e la prova è che è stato per questo querelato dall’ex ministro degli interni Salvini, da leader politici democraticamente eletti, dal Sindacato Autonomo di Polizia, dall’Associazione nazionale commercialisti per le sue affermazioni offensive”. Ciro Maschio tiene però a sottolineare che “il Comune di Verona è da sempre impegnato nella lotta alle mafie, da anni aderisce all’Associazione Avviso Pubblico e alla Reti contro la criminalità. Il Comune di Verona è sempre stato e sempre sarà al fianco di tutti coloro che ogni giorno fanno il proprio dovere, anche senza una ribalta mediatica, nelle lotta alla criminalità organizzata”.

Pronta la replica. “Cari amici veronesi, da oggi non sono più un vostro concittadino, ma continueremo a scambiarci opinioni anche quando non saremo d’accordo, a proporre soluzioni anche se scomode e a vigilare sull’operato dei nostri amministratori: perché questo fanno i cittadini”. Lo ha scritto su Twitter Roberto Saviano, in riferimento alla revoca della sua cittadinanza onoraria.

Immagine tratta dalla pagina fb di Roberto Saviano

Servizio Precedente

BUON NATALE E PACE IN TERRA DA LA NUOVA PADANIA! Quella "lettera" di Papa Giovanni per l'indipendenza dei popoli

Prossimo Servizio

Riaprono le scuole. E con che mezzi di trasporto ci spostiamo?

Ultime notizie su Veneto