Veneto resta zona gialla. Zaia: lavorare come fosse rossa

20 Novembre 2020
Lettura 1 min

“Lo ripeto: non abbiamo vinto nulla e non è il caso di festeggiare, anche perché abbiamo a oggi 3.057 morti e 2.500 ricoverati, dei quali quasi 300 in terapia intensiva. Il virus esiste e non è una fantasia, non dobbiamo assolutamente abbassare la guardia”. Lo dice all’ANSA il governatore Luca Zaia, in relazione alla permanenza del Veneto in fascia gialla, dopo il monitoraggio settimanale. “Dal punto di vista comportamentale – prosegue – dobbiamo guardare a questo giallo come fosse un rosso fuoco, perché non dobbiamo avere assolutamente cali di tensione: il Covid circola e gli ospedali sono sotto pressione”. 

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Anche l’Aifa all’attacco di Crisanti scettico su vaccino

Prossimo Servizio

Como, l’incredibile multa al senza tetto perché “non in grado di motivare spostamento dal domicilio”

Ultime notizie su Veneto

TornaSu

Don't Miss