Veneto, iniziano a fioccare disdette per feste e cerimonie

15 Ottobre 2020
Lettura 1 min

Iniziano a farsi sentire gli effetti del dopo Dpcm che contingenta il numero di presenze nei locali. E non solo, Fioccano le disdette negli agriturismi veneti per cerimonie e feste di laurea dopo l’ultimo Dpcm. A lanciare l’allarmeè il presidente di Agriturist veneto e vicepresidente nazionale Leonardo Granata. “Abbiamo però bisogno di norme certe e chiare che consentano agli agriturismi di lavorare in serenità e ai cittadini di sapere che cosa si può e non si può fare. Il decreto dice, ad esempio, che lo svolgimento delle manifestazioni pubbliche è consentito solo in maniera statica. Cosa significa precisamente? Che nessuno si può muovere? Che tutti devono restare seduti?” ha detto.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

USA2020. Trump contro Facebook e Twitter: coprono Biden

Prossimo Servizio

Un braccialetto elettronico per controllare gli spostamenti e la salute del cittadino. La proposta choc alle regioni a cui Zaia ha detto no

Ultime notizie su Veneto

TornaSu