Vaccini, Zaia: penso a salute dei veneti. Se non avessi preso i respiratori aspettando quelli ufficiali, i miei cittadini sarebbero morti

Lettura 1 min

“In questo momento il mio dirigente mi dice che abbiamo 2 situazioni per le quali e’ gia’ stata presentata una bozza di accordo per 12 milioni di dosi per una realta’ e 15 milioni per l’altra, in totale 27 milioni di dosi e il vaccino in questione e’ Pfizer”. Lo afferma il presidente della Regione Veneto Luca Zaia a Radio 24. “Io ho l’obbligo di verificare se mi arriva un’offerta scritta perche’ nessuno mi deve contestare fra un anno che c’erano i vaccini. Mi devo occupare della salute dei veneti, ho l’obbligo di fare la verifica. Io ho un impegno anche di natura etica e trovo scontato che un presidente se ne occupi, per me e’ un dovere preservare la salute dei veneti – continua a Radio 24 -. Quando sono andato a comprare i respiratori, se non li avessi comprati e atteso quelli ufficiali, i miei cittadini sarebbero morti”. 

Photo by Markus Spiske 

Servizio Precedente

Tutti convertiti. L'euro fino a ieri non era irreversibile. Ma da oggi "Draghi ha ragione"

Prossimo Servizio

Draghi: coinvolgere nelle scelte le Regioni sarà essenziale

Ultime notizie su Veneto