Tosi: Tommasi sarà sindaco di Verona. Da Sboarina nessun cenno di disponibilità

Lettura 1 min

Damiano Tommasi al ballottaggio a Verona con il sindaco uscente Federico Sboarina ha “nettamente piu’ del 50%” di possibilita’ di vincere, “parte da un ampio margine di vantaggio, se al ballottaggio c’e’ un forte calo dell’affluenza e’ tutto a suo favore”. Cosi’ l’ex sindaco della Lega di Verona e ricandidato alle ultime elezioni comunali, Flavio Tosi, ha parlato del ballottaggio in un’intervista a ‘La Stampa’. “Cinque anni fa al primo turno ha votato il 60% e il 40 al secondo, con date sostanzialmente identiche – prosegue – se Tommasi riesce a riportare al voto chi lo ha votato domenica non c’e’ partita”. E sul sindaco uscente Sboarina “l’avevamo gia’ detto durante il primo turno: queste sono le primarie, chi resta fuori appoggia l’altro. Non abbiamo ottenuto risposta da Sboarina – prosegue – abbiamo ribadito la nostra disponibilita’ lunedi’ alle 18, quando il risultato era chiaro. Da Sboarina non c’e’ stato alcun cenno”. Flavio Tosi ha aderito ieri a Forza Italia. “E’ il perno del centrodestra, il partito piu’ territoriale che e’ rimasto, l’unico. La Lega si e’ trasformata in un partito nazionale, Fdi e’ un partito romano”, conclude.

Servizio Precedente

Un prof su quattro è precario. Nord Ovest in testa

Prossimo Servizio

CARO ENERGIA E ACCISE - Stangata a tavola da 320 euro

Ultime notizie su Veneto