Mentre la Lombardia chiacchiera, il Veneto vuole produrre vaccino Pfizer

Lettura 1 min

“Se Pfizer vuole fare qualcosa in Veneto noi ci siamo, anche con la finanziaria regionale. Se si tratta di produrre vaccini per i veneti e per tutti gli italiani noi ci siamo”. Lo ha detto il presidente del Veneto Luca Zaia oggi riprendendo la proposta lanciata dall’immunologa Antonella Viola dell’Università di Padova di produrre il vaccino da aziende italiane su licenza.

“Se è fattibile, condivido questa idea -ha detto Zaia- ma si tratta di un processo industriale e immagino che lo scouting sui nostri imprenditori da Pfizer sia già stato fatto. In ogni caso non mi sembra affatto un’idea strampalata quella della professoressa Viola. Dico a Pfizer, che se ci fosse da dare una mano la Regione Veneto c’è nell’ottica della salute dei cittadini”. Mentre Zaia ha escluso decisamente che la Regione possa acquistare direttamente i vaccini: “Noi abbiamo già posto questa questione, ma è impossibile perché le forniture e i contratti per i vaccini sono diretti tra le aziende fornitrici e gli Stati membri dell’Ue”, ha concluso.

Servizio Precedente

Assolto Belsito, nessun danno a partito

Prossimo Servizio

Gallera: "Torno a fare il legislatore". Attendiamo con ansia...

Ultime notizie su Veneto