Incredibile ma vero. Il Veneto per finire i richiami prende le dosi di Astrazeneca rifiutate dal Sud

12 Maggio 2021
Lettura 1 min

“La prossima settimana arriveranno 25mila dosi di AstraZeneca «supplementari» oltre alla fornitura ufficiale, e il 25 maggio l’«extra» salirà a 110mila dosi. In Veneto l’utilizzo dell’anti-Covid anglo-svedese è all’80%,contro il 40%-60% rilevato nel centro-Sud. Nella prima settimana di maggio la Regione ne ha somministrate 1900 dosi ogni 100mila abitanti, contro le 800 del Lazio e le 400 della Sicilia, che ne ha cedute una parte anche alla Puglia”. Lo si legge sulle pagine del Corriere del Veneto stamane.

In tutto, arriveranno, riporta il quotidiano, 135mila dosi respinte da diverse regioni del Sud Italia.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Il rebus di Gerusalemme: non avrà mai pace

Prossimo Servizio

Bonus Bellanova. Chi l’ha visto?

Ultime notizie su Veneto

Maltempo, non è finita. Zaia: Non uscite di casa

 Questa mattina c’è stata un’attenuazione dei temporali, ma poi ha ripreso a piovere ei modelli previsionali dicono “che non è ancora finita”: in Veneto è atteso per oggi un nuovo bollettino “importante”

Il Veneto perderà 150mila lavoratori

 Tra il 2021 e il 2030 la popolazione in età lavorativa (15-64 anni) del Veneto è destinata a scendere di oltre 150.000 unità (-4,9%). Nessun’altra regione italiana del Centro-Nord dovrebbe subire una
TornaSu

Don't Miss