In Friuli fuggono i turisti ma arrivano i poliziotti robocop sulle spiagge per misurare la temperatura ai bagnanti

9 Giugno 2020
Lettura 1 min

di Riccardo Rocchesso – A Lignano, in Friuli, si sta vivendo una situazione paradossale. Solo italiani in giro per la spiaggia, completa mancanza di turisti tedeschi e austriaci. Che non sia forse anche per le misure un po’ troppo estreme realizzate da regione e Governo?

Infatti, servizio di qualche giorno fa della RAI, sono in arrivo dei poliziotti robocop a Lignano, armati di occhiali con sensori infrarossi e Segway, che monitoreranno la sicurezza e la temperatura ai bagnanti.

Dopo le mareggiate, il Coronavirus, ecco i Robocop balneari.

Moltissimi i commenti negativi di bagnanti, sul profilo di TGR Friuli per aver fatto questo servizio, preoccupati sia di eventuali sanzioni che del crollo di prenotazioni nel litorale friulano.

Sempre più stranieri stanno decidendo di cambiare destinazione per le vacanze, dirottate in Slovenia in Croazia o in altri stati con meno restrizioni.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

VIDEO / Laura Boldrini si inginocchia per Floyd come Nancy Pelosi negli States

Prossimo Servizio

VIDEO / Informazione o propaganda? Quello sfogo della Botteri (RAI) sull’elezione di Trump del 2016

Ultime notizie su Veneto

Maltempo, non è finita. Zaia: Non uscite di casa

 Questa mattina c’è stata un’attenuazione dei temporali, ma poi ha ripreso a piovere ei modelli previsionali dicono “che non è ancora finita”: in Veneto è atteso per oggi un nuovo bollettino “importante”
TornaSu