Alliance Valdotaine accolto nell’assemblea dell’ALE. Il federalismo comunitario antitesi e alternativa ai sovranisti

Lettura 1 min

di Roberto Gremmo – Costituitosi due anni fa dopo la fusione dell’ALPE con l’Union Valdotaine Progressiste, il movimento di “Alliance Valdotaine” è stato di recente accolto nella diffusa ed articolata “Alleanza Libera Europea” che raggruppa molti movimenti politici delle nazioni minoritarie, partiti autonomisti, organizzazioni ecologiste e federalisti.
L’assemblea dell”ALE ha infatti deciso di accettare volentieri l’adesione di questo gruppo politico che nel suo programma oltre all’ecologia fa esplicito riferimento al federalismo comunitario e dichiara di ispirarsi ai “principi di democrazia, libertà e laicità scaturiti dalla Resistenza e dalla lotta di liberazione antifascista”. Tanto per essere ancora più chiari, l’AV si richiama ai concetti di “inclusione” e “tolleranza” e dunque si colloca pienamente in un’area politica riformatrice .Sono posizioni esplicite, che escludono ogni confusione sia coi sovranisti che con gruppi che restino ambigui sui loro obiettivi.

Servizio Precedente

Verso indulto a indipendentisti catalani purché non ci sia "recidiva". La prospettiva di un referendum concordato

Prossimo Servizio

Giovani senza futuro, figli di un Paese senza riforme politiche e morali degli adulti

Ultime notizie su Val d'Aosta