Nadine e Marcus, il canto sulla Motonave Virgilio e il turismo delle radici

Lettura 2 min

di Marcus Dardi – Sabato 3 ottobre 2020, a bordo della Motonave Virgilio, con lo sfondo del Palazzo Ducale, nella fiabesca citta di Mantova, , si è svolto un convegno sul Turismo delle Radici.

Grazie alla qualificata e preziosa intraprendenza di Daniele Marconici, Presidente dell’associazione Mantovani nel Mondo, e non solo, alcuni relatori hanno discusso della grande opportunità per l’Italia di strutturarsi per gestire al meglio il “Turismo di Ritorno” degli oriundi italiani sparsi per il mondo.

Quella italiana non è una diaspora, ma si stima che almeno 250 milioni di persone, nel mondo, vantano origini italiane. Persino John Fitzgerlad Kennedy sosteneva che pur essendo irlandese di origini, nella sua famiglia vi erano traccie italiane (Fitzgerald in gaelico significa figlio di Gerald, contrazione del cognome Gherladini, che era una famiglia fiorentina).

L’interesse per l’Italia, da parte degli oriundi italiani è senza dubbio un sentimento fortissimo. E’un legame che parte dalla profondità dello spirito.

Daniele Marconcini ha invitato alcuni personaggi che si occupano di questo tema e che hanno spiegato come ci si sta, e come ci si deve preparare per cogliere in modo ottimale questa grande opportunità.

La Motonave Virgilio ha percorso i laghi di Mantova ed il Mincio circumnavigando la città.

Gabriele Negrini, capitano della nave e titolare della compagnia di crocere fluviali Andes Negrini, insieme a Roberta, stanno lavorando ad un progetto di navigazione turistica da Trieste a Genova attraverso le vie fluviali di canali e fiumi, in particolar modo attraverso il fiume Po.

Durante le due ore di navigazione Nadine e Marcus hanno cantato alcune canzoni della ricca e colta tradizione popolare e operistica facendo omaggio alla città di Mantova con un brano scritto per i Gonzaga nel’600 e con brani del Rigoletto di Verdi.

La Cultura, unita al piacere del Belcanto e alla buona tavola potranno dare un significativo contributo ad un Nuovo Rinascimento di cui abbiamo tutti bisogno.

Photo by Antonio Magrì 

Servizio Precedente

La festa per il Mose dura poco. Venezia di nuovo sotto acqua

Prossimo Servizio

Trump gongola. Pubblica un sondaggio che lo vede davanti a Biden dopo il ricovero per Covid

Ultime notizie su Storia e Territorio