Meglio Ciccio Formaggio che altre macchiette in giro…

Lettura 1 min

di Marcus Dardi – Ciccio formaggio è una canzone del repertorio comico napoletano, eseguito in forma di macchietta.

Fu portata al successo nel 1940 da Nino Taranto.

La canzone parla dei dispetti che Ciccio Formaggio riceve dalla fidanzata Luisa che gli fa scherzi crudeli per metterlo pubblicamente in ridicolo.

La macchietta è un genere di spettacolo che si sviluppò, in Italia, tra la fine dell’ottocento ed i primi del novecento.

E’un numero prevalentemente comico ma alcuni autori fini, come Ettore Petrolini, lo hanno utilizzato anche per fare della satira di costume.

Questa formula ben si adattava all’interno degli spettacoli di cabaret, nelle riviste, nell’avanspettacolo, nel cafè-chantant e nel varietà. Tutti generi che si assomigliavano e che sono più sinonimi tra loro che vere e proprie formule specifiche di spettacolo.

Contrariamente a quanto si creda la macchietta non è esclusivamente napoletana, è stata utilizzata, infatti, da autori di diverse regioni.

La storia ricorda l’attore Nicola Maldacea come la prima macchietta in assoluto che lui presentò a Napoli al Salone Margherita. Le sue macchiette più famose, passate alla storia sono: il Conte Flik, o Jettatore, il Superuomo, l’Elegante ed altre ancora, utilizzando anche travestimenti femminili.

Servizio Precedente

Collaboratori parlamentari: Indignati per risposte Boldrini. La replica: tutto alla luce del sole

Prossimo Servizio

Allarme bomba rientrato, ma evacuato Parlamento olandese all'Aja

Ultime notizie su Storia e Territorio