L’attualissima Società de li magnaccioni. Penne all’arrabbiata e Frascati

Lettura 1 min

di Marcus Dardi – E’ il peperoncino che fa sembrare arrabbiati.

L’arrabbiata è un condimento per la pasta dal sapore piccante, tipico della città di Roma e più in generale del Lazio.

Le penne all’arrabbiata sono un piatto celeberrimo della cucina povera italiana conosciuto in tutto il mondo.

Il nome deriverebbe dal fatto che, mangiando questo tipo di pasta si rischia, per via del peperoncino, di diventare rossi, proprio come quando ci si arrabbia.

Gli ingredienti principali sono pelati, pecorino romano, aglio, peperoncino, prezzemolo, sale, olio extravergine d’oliva.

Frascati

Il Frascati è un vino DOC la cui produzione è consentita nella sola provincia di Roma.

Si produce con i seguenti vitigni: Malvasia Bianca di Candia o Malvasia del Lazio al 70% e con Greco Bianco, Trebbiano Giallo, Trebbiano Toscano, fino a un max del 30%.

Questo vino era noto sin dall’antica Roma e poi nei secoli è stato apprezzatissimo da nobili e Papi.

Fu soprattutto Papa Paolo III che bandì dalla sua mensa, nel 1533, i vini francesi per dar spazio al Frascati.

Photo by Elia Burelli 

Servizio Precedente

Quella tesi all'Università di Bologna sul Venetismo, invenzione ad uso politico

Prossimo Servizio

Torino si veste di nero. La storia mai raccontata: Cerutti e Gremmo alla libreria Belgravia

Ultime notizie su Storia e Territorio