E mi la dona mora

Lettura 1 min

di Marcus Dardi – Dal Nord al Sud stesso problema: mai contenti!

C’è una canzone che, nella semplicità dell’osteria e nella stoltezza di qualche bicchiere di troppo unisce il nord al sud.

L’indecisione di scegliere una donna bionda, o mora, o riccia, o grande, oppure piccola faceva dire sempre di no. Al nord la canzone finiva con la scelta sulla dona smorta la fibra forta”, al sud, non so.

Oggi la canzone verrebbe subito etichettata come maschilista ma almeno nelle canzoni popolari lasciamo ancora spazio alla comicità dell’osteria.

La canzone in versione nordica è dell’800 e poi Domenico Mudugno, cogliendo lo stesso spirito scrisse una canzone dove diceva che “pecchè da ogni ricciu ci nasce nu capriccio, la donna riccia nu la vogghiu no”. La canzone di Modugno del 1954 si intitola “La Donna Riccia”.

E allora perché non fare un bel mix tra una vecchissima canzone popolare del nord, con questo arrangiamento e con questa nuova versione riportata al sud da Domenico Modugno.

Nadine & Marcus ci hanno pensato e ve la fanno ascoltare.

Video – La dona mora

Servizio Precedente

Tegola sulla giunta leghista di Terni in Umbria. Esposto in Procura del consigliere Fiorini su concorsi e bilanci

Prossimo Servizio

Trump: Usa stanno bene, le fake sono cinesi

Ultime notizie su Storia e Territorio