Da una lite in famiglia nasce un capolavoro della canzone. Anema e core

Lettura 1 min

di Marcus Dardi – Anema e core è una canzone del 1950 composta dal musicista Salvo D’Esposito e dal paroliere Tito Manlio che ha avuto grande successo sia in Italia che all’estero.

E’ stata tradotta in diverse lingue tra cui il giapponese, il russo e il brasiliano.

Fu cantata per la prima volta dal famoso tenore Tito Schipa.

Interpretata da moltissimi artisti sia italiani che internazionali, diventò anche un film ed entrò di diritto tra le migliori canzoni in lingua napoletana tuttora riproposte.

La canzone è nata da un diverbio che l’autore del testo, Tito Manilo, ha avuto con sua moglie. Beh, che dire, a seguito di quella litigata familiare è nata una canzone intramontabile.

Come si dice nella canzone “La Filanda”, “Ahi l’amore che cos’è”.

Qui abbiamo voluto proporre un nostro personale arrangiamento sia nell’esecuzione che nella durata del pezzo.

Video – Anema e core

Default thumbnail
Servizio Precedente

Bannon: "Trump deve decapitare Fauci e appendere testa a cancello Casa Bianca". Chiusi i profili social dell'ex suggeritore di Donald

Default thumbnail
Prossimo Servizio

La Corte costituzionale polacca dichiara l'aborto eugenetico incostituzionale

Ultime notizie su Storia e Territorio