Per chi è stato contagiato una sola dose di vaccino

Lettura 1 min

“Per quanto riguarda i soggetti gia’ infettati in passato dal virus, domani verra’ diffusa una circolare da parte della Direzione generale della prevenzione del ministero della salute per la quale c’e’ un parere favorevole dell’Aifa e del Consiglio superiore di sanita’. Per i soggetti gia’ infettati ci sara’ una sola dose perche’ l’infezione sostanzialmente svolge il ruolo di priming svolto dalla prima dose”. Lo ha detto il presidente del Consiglio superiore di sanita’, Franco Locatelli, nel corso della conferenza stampa sul nuovo Dpcm che entrera’ in vigore dal 6 marzo. “Fanno eccezione – ha aggiunto – i soggetti immunodepressi, per i quali si preferisce continuare con due somministrazioni”.

Servizio Precedente

Il grido disperato di Bonaccini: Non abbiamo dosi per vaccinare

Prossimo Servizio

Scozia, aumentano pressioni su premier Sturgeon per dimissioni su caso Salmond

Ultime notizie su Scienza