Oxford prepara nuove versioni del vaccino contro le varianti

Lettura 1 min

 Gli scienziati di Oxford si stanno preparando a produrre rapidamente nuove versioni del loro vaccino per combattere le varianti emergenti di Covid-19 più contagiose scoperte nel Regno Unito, in Sud Africa e in Brasile, ha riferito The Telegraph. Il team dietro il vaccino di Oxford e AstraZeneca sta intraprendendo studi di fattibilità per riconfigurare la tecnologia, ha detto il giornale, citando una conferma dell’Università di Oxford.

Un portavoce dell’università ha detto al giornale che Oxford sta valutando attentamente l’impatto di nuove varianti sull’immunità vaccinale e valutando i processi necessari per il rapido sviluppo di vaccini Covid-19 adeguati. Separatamente, il primo ministro britannico Boris Johnson ha dichiarato mercoledì che il regolatore dei medicinali della nazione sarà pronto e in grado di dare l’approvazione alle nuove versioni dei vaccini Covid-19 progettati per contrastare le nuove varianti del coronavirus che potrebbero apparire.

Servizio Precedente

Sanità, Corte dei Conti sancisce l'ovvio: Nord e Sud, due Italie

Prossimo Servizio

Crisanti: Se Lombardia sbaglia salta tutto il Paese

Ultime notizie su Scienza