Otto regioni superano la soglia del 20% di terapia intensiva

Lettura 1 min

 La percentuale di terapie intensiva occupate da pazienti Covid e’ stabile al 18% in Italia, ma 8 regioni superano la soglia del 20% (Abruzzo, Friuli, Lazio, Marche, Trento, Toscana, Piemonte, Valle d’Aosta). A livello giornaliero, il tasso cresce in Puglia (12%) e Sicilia (20%). Cala in Campania (12%), Liguria (19%), Lombardia (15%), Marche (24%), Bolzano (17%). Stabile in 14 regioni: Abruzzo (al 21%), Basilicata (3%), Calabria (19%), Emilia Romagna (17%), Fvg (23%), Lazio (22%), Molise (5%), Trento (23%), Piemonte (23%), Sardegna (14%), Toscana (22%), Umbria (14%), Val d’Aosta (24%), Veneto (18%).Questi i dati Agenas del 16 gennaio. 

Servizio Precedente

Renzi, la candidatura di Berlusconi non esiste

Prossimo Servizio

Non salta! Il Salone del Mobile slitta a giugno. Federlegno: Fiera in totale sicurezza

Ultime notizie su Scienza