“Ora il virus circola tra i più giovani”

Lettura 1 min

“Nella slide successiva vediamo l’andamento dell’incidenza degli ultimi sette giorni per fasce di età: vediamo che ancora le fasce d’età più giovani, quelle da 0-9 e 10-19 sono caratterizzate da una maggiore circolazione del virus, ma in tutte le fasce si nota una tendenza alla decrescita”: lo ha affermato il direttore dell’Iss, Silvio Brusaferro, in un video di commento dei dati della situazione epidemiologica questa settimana. “Coerentemente con la curva nazionale di Rt anche i valori a livello regionale si collocano nella grande maggioranza dei casi al di sotto della soglia epidemica, quindi sotto il valore di 1, ci sono ancora alcune Regioni che hanno questi valori, ma in alcune regioni abbiamo posto una stelletta perché in questo caso ci sono stati dei caricamenti di dati aggiornati che possono influenzare la stima dell’Rt in questo caso sovrastimandolo”, ha aggiunto. “Rimane ancora da segnalare come ci siano ancora 4 milioni di italiani sopra i 20 anni che devono ancora iniziare il ciclo vaccinale in particolare la prima dose”, ha concluso Brusaferro.

Servizio Precedente

Bollette alle stelle - L'allarme dei Comuni veneti: Così chiudiamo tutti, noi e le attività commerciali

Prossimo Servizio

Verso stadi a piena capienza entro marzo

Ultime notizie su Scienza