Gimbe: Obiettivo scuola in presenza già a rischio

Lettura 1 min

“L’ambizioso obiettivo del Governo di garantire la scuola in presenza al 100% rischia di essere disatteso nei fatti, come dimostra il numero di classi in quarantena già pochi giorni dopo l’inizio dell’anno scolastico”. Lo ha detto il presidente della Fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta partecipando ad un evento promosso da Cittadinanzattiva sulla sicurezza nelle scuole. “Le evidenze scientifiche – continua – dimostrano che per minimizzare il rischio di circolazione virale nelle scuole bisogna attuare tutti gli interventi di prevenzione. Ma nel mondo reale della scuola manca una strategia di screening sistematico di personale e studenti; le regole sul distanziamento sono derogabili in presenza di eventuali limiti logistici; non sono stati realizzati interventi sistematici su aerazione e ventilazione delle aule, né sulla gestione dei trasporti; la vaccinazione, possibile solo per gli studenti over 12, è in progress e le coperture presentano notevoli differenze regionali; l’obbligo di indossare la mascherina vige solo sopra i 6 anni”.

Servizio Precedente

Salvini nega l'evidenza. Divisioni? Neanche l'ombra

Prossimo Servizio

I lombardi come il Sud: hanno paura a denunciare l'usura. Lo Stato dov'è?

Ultime notizie su Scienza