Dati Covid: impennata in Europa, raddoppiano i casi

Lettura 1 min

Nell’ultima settimana i casi di Covid sono cresciuti piu’ del previsto e in maniera vistosa in Belgio, Danimarca, Finlandia, Grecia, Irlanda, Norvegia, Portogallo, Regno Unito e Spagna, mentre per i decessi la variazione rispetto alle attese e’ molto piu’ contenuta. Emerge dalle ultime tabelle previsionali del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc). In molti Paesi europei la curva discendente dei contagi si e’ invertita. Secondo le stime del centro previsionale Covid dell’Ecdc, tra il 26 giugno e il 3 luglio in Spagna avrebbero dovuto esserci 21.743 casi, invece ce ne sono stati oltre il doppio, 51.405. In Italia, 5.222 invece di 3.909. In Belgio, le previsioni dell’Ecdc davano per la stessa settimana 1.960 nuovi casi, ce ne sono stati oltre 4 mila. La situazione dei decessi resta invece tutto sommato stabile: in Spagna 13 in piu’ in una settimana rispetto alle previsioni, in Italia 26 in piu’, in Belgio 8 in meno. Nel Regno Unito, dove i contagi hanno ripreso a crescere dall’ultima settimana di maggio, i morti sono stati 118 invece dei 164 stimati.

Servizio Precedente

Caso carceri - Garante: spostati 32 detenuti senza spiegazione

Prossimo Servizio

Zaia: Vergogna, discoteche chiuse e poi assembramenti schifosi in piazza

Ultime notizie su Scienza