Crisanti, virus incontenibile. Ci pensa lui a vaccinare tutti

Lettura 1 min

 “Oggi, nella situazione che stiamo vivendo, le restrizioni contano il giusto: il virus è troppo contagioso, è incontenibile, peggio del morbillo, ed è inutile, ad esempio, indossare la mascherina sul bus per poi toglierla a cena. La mascherina devono tenerla sempre i fragili, sono loro che dobbiamo difendere”. Ospite di Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1, così il microbiologo dell’Università di Padova Andrea Crisanti, che oggi è stato intervistato da Giorgio Lauro e Francesca Fagnani. Ormai la campagna vaccinale sembra essersi fermata. “Il virus sta andando avanti così velocemente – ha concluso Crisanti a Rai Radio1 – che ci pensa lui a ‘vaccinare’ tutti”.

Servizio Precedente

NON SERVONO PIU' I CONGRESSI - La Lega non è più Lega. Dopo la Regione Sicilia, in Comune a Palermo il nuovo simbolo, Prima l'Italia. A quando il cambio al Nord?

Prossimo Servizio

Scontri a Shanghai contro il lockdown

Ultime notizie su Scienza