10 Regioni a rischio alto, 11 moderato. Nuovi contagi non legati a catene di trasmissione

Lettura 1 min

Sono 10 le Regioni/Province autonome classificate a rischio alto, di cui 3 a causa dell’impossibilita’ di valutazione, mentre 11 risultano classificate a rischio moderato secondo il dm del 30 aprile 2020. Tra queste, sei sono ad alta probabilita’ di progressione a rischio alto. E’ quanto emerge dal report dell’Istituto superiore di sanita’ (Iss), con i dati del monitoraggio della cabina di regia sull’epidemia di Covid-19. Quasi tutte le Regioni/Province autonome riportano almeno una singola allerta di resilienza. Dieci Regioni/Province autonome riportano molteplici allerte di resilienza.

In forte aumento il numero di nuovi casi non associati a catene di trasmissione (309.903 rispetto 124.707 della settimana precedente). E’ quanto emerge dal report dell’Istituto superiore di sanita’ (Iss), con i dati del monitoraggio della cabina di regia sull’epidemia di Covid-19. E’ in aumento la percentuale dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi (50 per cento rispetto 48 per cento) e aumenta anche la percentuale di casi diagnosticati attraverso attivita’ di screening (34 per cento rispetto 31 per cento).

Servizio Precedente

10 milioni in povertà. Unimpresa: E cresceranno

Prossimo Servizio

Bonaccini, Draghi apripista in Europa su obbligo vaccinale

Ultime notizie su Scienza