Tutti gli uomini del Presidente. Nei comitati Covid di esperti solo il 20% di donne. Che dite, si vede?

30 Aprile 2020
Lettura 1 min

di Teodolinda – Avete visto qualche donna alla guida di una task force del presidente? O di uno dei tanti comitati scientifici di Conte? O qualche donna spiegare a nome del governo come sta andando l’emergenza Covid?

Non potete averne vista mezza, perché solo il 20% del nostro bel genere femminile è rappresentato negli organismi che sono a capo della protezione civile, delle prefetture, degli assessorati… e giù discorrendo. Insomma, le donne non si vedono, e si vede.

La Fondazione Openpolis ha ricostruito la trama della gestione Covid e cosa è emerso?

Più sali di ruolo e meno donne al comando trovi. Una fotografia del paese reale, ricostruita alla perfezione nelle logiche di spartizione del comando nell’epidemia italiana.

Guardate le tabelle.

Facciamo la sintesi. Nel Comitato tecnico-scientifico della protezione civile, che sta avendo un ruolo centrale in queste settimane, gli uomini sono 20 su 20. Openpolis centra il problema. Quanto al resto… Nel comitato di esperti per la fase 2 le donne sono 5 su 20, e nella struttura a sostegno del commissario Borrelli 5 su 18.

Che dite, di donne preparate e con qualcosa da dire non ce ne sono nelle università, nei centri di ricerca? O, pragmatiche come sono, impiegano il tempo per lavorare e non per fare pr per occupare tutti gli spazi possibili?

Oppure è una questione di cultura che la politica proprio non ha ancora conquistato?

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Contagi, il virus fotografa tre macroregioni. Ma governo e Lega tirano diritto per la zona rossa nazionale

Prossimo Servizio

Guardate cos’è successo al giornalista Luca Donadel

Ultime notizie su Politica

Sanità, 15 anni di disinvestimenti

  “Questo governo già dal prossimo Def deve fare una scelta coraggiosa: riconoscere l’esigenza più grande di questo Paese, quella di salvare i due pilastri welfare-state, sanità e istruzione, tutto il resto è
TornaSu

Don't Miss