Stop all’obbligo di vaccino per medici e infermieri. Vince il fronte No Vax

Lettura 1 min

Cambiato il governo, cambio di rotta a 360° per le politiche sul contrasto al Covid. Sarà anticipata dal 31 dicembre 2022 al 1° novembre 2022 la scadenza dell’obbligo vaccinale per chi esercita la professione sanitaria, compresi quindi medici e infermieri. Lo prevede la bozza del decreto Covid-Giustizia che, secondo quanto si apprende, è stato approvato dal Consiglio dei Ministri. Il Cdm ha dato il via libera anche alle norme che prevedono la stretta sui rave party.

Dunque dal 1° novembre liberi tutti per il vaccino. Quella che era stata una bandiera del Conte 2 e del governo Draghi, cade definitivamente col governo Meloni.

Servizio Precedente

Covid - Gimbe: attenzione alle "amnistie" e allo smantellamento delle regole con misure antiscientifiche

Prossimo Servizio

Sottosegretari e viceministri. Meloni vara la squadra

Ultime notizie su Politica