Smart working, cambia tutto. Si torna a fare i pendolari. L’ambiente ringrazia

Lettura 1 min

Cambiano le regole dello smart working. Le nuove norme sono rivolte ai lavoratori fragili che potranno lavorare in smart working, sia nel pubblico che nel privato, fino al 31 marzo 2023. Poi da aprile 2023 i fragili guariscono? Tuttavia viene fatto notare che l’emendamento alla manovra 2023 approvato in commissione Bilancio della Camera “non cita i genitori di figli under 14. Un’occasione persa”. Così Riccarda Zezza, fondatrice di Lifeed, società di education technology che consente alle persone di trasferire tutti i propri talenti tra i propri diversi ruoli attraverso il self-coaching online. ”L’estensione del diritto al lavoro agile per genitori di figli under 14 sarebbe stata un’azione di governo apprezzabile, che poteva rompere uno schema precostituito. Abbiamo bisogno di una spinta al cambiamento, parlare al mercato del lavoro che è cambiato e sta ancora cambiando a velocità mai viste prima ma a cui il ‘sistema lavoro’ sta reagendo con molta resistenza e lentezza”, dice Zezza ad Adnkronos.

Servizio Precedente

Quell’emendamento votato per errore senza copertura per 450 milioni di euro

Prossimo Servizio

Mes, il no di Meloni. E sui migranti: accogliamo quelli che hanno i soldi per pagare gli scafisti

Ultime notizie su Politica