Rotondi: Salvini e Berlusconi vogliono ridimensionare Meloni, ma Giorgia non è un rischio contro cui vaccinarsi

Lettura 1 min

“Non discuto le valutazioni di Berlusconi,che ha sempre dimostrato di vedere piu’ lontano di tutti noi, e dunque mi rimetto come sempre, nel comportamento parlamentare, alle sue decisioni. Allo stato ,pero’, questa federazione del centrodestra mi sembra solo un vaccino rispetto al rischio di un sorpasso della Meloni sulla Lega. Potrei dire che la cosa non mi riguarda,avendo aperto un cantiere centrista distante sia dalla Lega che da Fdi. Ma non riesco a passare emotivamente da una fase in cui costruimmo un partito con la Meloni a una fase in cui lei stessa diventa una specie di competitore da ridimensionare”. Cosi’ Gianfranco Rotondi sulla nascente federazione del centrodestra di governo.

Servizio Precedente

Inviata Cnn Clarissa Ward costretta a lasciare Kabul

Prossimo Servizio

Green Pass, il governo non distingue tra fieristi e ambulanti e multa i primi

Ultime notizie su Politica