Mercoledì vertice centrodestra. Salvini: Berlusconi può aspirare a qualsiasi incarico

Lettura 2 min

E’ stato fissato per mercoledì mattina a Montecitorio il vertice dei leader di Lega Fratelli d’Italia Forza Italia Noi con l’Italia e Unione di Centro per suggellare l’allenza elettorale alle politiche del 25 settembre. Lo si è appreso da fonti parlamentari del centrodestra. Al vertice oltre a Giorgia Meloni, Matteo Salvini, Maurizio Lupi, Lorenzo Cesa e Antonio Tajani sarà presente anche Silvio Berlusconi, assente da Montecitorio da parecchio tempo, che intende partecipare di persona alla definizione delle condizioni per l’accordo in rappresentanza di Forza Italia.

“A Salvini e Berlusconi chiediamo pari dignità nella coalizione e il rispetto delle regole”, affinché “non cambino né sui collegi né su come si sceglie un candidato. Non c’è ancora un accordo di centrodestra ma non c’è neanche il tempo di cambiare le regole, perché sarebbe un aiuto alla sinistra”. Così il senatore di Fratelli d’Italia, Ignazio La Russa, a Mezz’ora in più su Rai3. “Si vince insieme e, se per caso non si vince, si perde insieme, ma non e’ accettabile che dopo le elezioni si stia con il Pd o con i cinque stelle”, aggiunge La Russa. 

 Con Silvio Berlusconi “non abbiamo parlato di incarichi, ma solo di programmi, con la sicurezza, il blocco degli sbarchi clandestini e la rottamazione di milioni di cartelle di Equitalia come priorita’”. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini ad Affaritaliani.it rispondendo a una domanda sull’ipotesi Berlusconi presidente del Senato. “Con tutto quello che ha fatto in Italia e nel Mondo, puo’ aspirare legittimamente a qualsiasi incarico, ma non ne abbiamo mai parlato”. E infine: “P.S. Draghi e’ stato abbandonato da 5Stelle e PD, non da altri”. 

Servizio Precedente

Zaia, mi preoccupa la situazione incendi in Veneto

Prossimo Servizio

Malore in montagna, muore il bergamasco Francesco Aresi, già scorta di Bossi

Ultime notizie su Politica