Mattarella: salvare pensioni giornalisti, applicare regole come tutti altri lavoratori

28 Luglio 2021
Lettura 1 min

“Garantire rigore e autonomia significa prendere atto che ai giornalisti iscritti all’Ordine e, dunque, chiamati a svolgere un’attivita’ racchiusa nell’ambito di specifiche regole deontologiche, vanno applicate quanto meno garanzie eguali alle altre categorie di lavoratori, a partire dall’ambito previdenziale, nel quale e’ ragionevole che valga, per la prestazione pensionistica, la garanzia pubblica assicurata a tutti i lavoratori dipendenti. Lo stesso criterio e’ bene che trovi applicazione in materia di ammortizzatori sociali, diretti ad affrontare crisi aziendali per superarle e anche per accompagnare la trasformazione dei supporti tecnologici che assicurano la circolazione delle notizie. E’ un compito, quest’ultimo, che si riconduce all’applicazione del Pnrr”. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio MATTARELLA, nel corso della cerimonia del Ventaglio. 

 “Importante e significativo e’ stato, inoltre, l’intervento della Corte Costituzionale. Confido che il Parlamento sapra’ completare il necessario percorso di riforma, assicurando che non si possa mettere il bavaglio alla ricerca della verita’ e sapendo bilanciare correttamente questo valore con la tutela della reputazione e della dignita’ delle persone”, ha aggiunto.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

VIDEO – L’intervista di Elisabetta Gardini a De Donno: Ho tante offerte dall’estero, ma il mio progetto voglio realizzarlo in Italia

Prossimo Servizio

VIDEO – Il capo dello Stato: vaccinazione è un dovere

Ultime notizie su Politica

Acqua: nel 2023 sparito un litro su cinque

di Gigi Cabrino – La siccità degli anni 2022 e 2023 continua a fare parlare, anche perché se il nord ha conosciuto periodi piovoso negli ultimi mesi non si può dire altrettanto

A Umberto Bossi il premio Rosa Camuna

Mercoledi’ 29 maggio, alle ore 17, a Palazzo Lombardia, in occasione della giornata in cui si celebra la “Festa della Lombardia”, verranno consegnati i ‘Premi Rosa Camuna’. Si tratta della piu’ alta
TornaSu