L’Ue prepara le riserve per emergenze biologiche e nucleari 

6 Aprile 2022
Lettura 1 min

 La Commissione Ue sta creando riserve strategiche attraverso il meccanismo di protezione civile per migliorare la preparazione e la risposta a rischi chimici, biologici, radiologici e nucleari. E’ inclusa una riserva strategica da 540,5 milioni di euro, in collaborazione con l’agenzia Hera, in attrezzature, farmaci e altro per il trattamento dei pazienti esposti o riserve di decontaminazione. Ha gia’ mobilitato la riserva medica Ue per procurarsi compresse di ioduro di potassio. Quasi 3 milioni di compresse di iodio sono state consegnate in Ucraina con il meccanismo di protezione civile dell’Ue, con l’aiuto di Francia e Spagna.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Germania acquista 140 droni armati e pensa ad antimissili israeliani

Prossimo Servizio

SUSSULTO LEGHISTA – Zaia a De Luca: La Campania dal Pnrr riceve più soldi del Veneto per la sanità

Ultime notizie su Politica

Meloni apre i lavori del G7 in Puglia

Ha preso il via nel resort di Borgo Egnazia, in Puglia, il vertice G7 organizzato dall’Italia e guidato dalla premier Giorgia Meloni. I primi ad arrivare sono stati il ​​presidente della Commissione Ue, Ursula

Amnistia per gli indipendentisti catalani, ora è legge

Gli avvocati difensori di 36 dirigenti del partito della Sinistra repubblicana catalana (Erc) condannati o processati per reati collegati al processo indipendente in Catalogna hanno sollecitato oggi l’applicazione dell’amnistia. Secondo fonti giuridiche citate
TornaSu

Don't Miss