Irlanda del Nord, Sinn Fein all’attacco di Boris Johnson

Lettura 2 min

Duro attacco del partito nazionalista irlandese Sinn Féin, vincitore delle recenti elezioni in Irlanda del Nord, al governo del primo ministro britannico Boris Johnson ‘colpevole’ di sostenere il blocco politico guidato dal Partito Democratico Unionista (DUP) che impedisce la creazione del nuovo governo di Belfast. Il Dup, infatti, ha bloccato l’elezione del nuovo presidente del Parlamento dell’Irlanda del Nord per cercare di imporre modifiche al protocollo della Brexit che secondo gli unionisti significherebbe l’effettiva separazione doganale dell’Irlanda del Nord dalla Gran Bretagna. Johnson “è in combutta con il DUP” per ostacolare la formazione di un governo nell’Irlanda del Nord, ha lamentato la leader dello Sinn Féin Mary Lou McDonald accusando il primo ministro di sostenere “incautamente e cinicamente” il Dup in un “gioco calcolato” sul protocollo Brexit. Oggi i vertici del Sinn Féin si sono riuniti a Dublino mentre per lunedì è in calendario una visita di Johnson a Belfast per incontrare i leader nordirlandesi.

 “Il DUP non solo ha impedito la formazione di un governo, ma cerca anche di porre il veto al funzionamento dell’Assemblea. È oltraggioso”, ha aggiunto la McDonald. “E il governo britannico ha aiutato il Dup in questa tattica . Devono smetterla e quando incontreremo Boris Johnson lunedì glielo chiariremo”, ha sottolineato. La leader del Sinn Fein ha avvertito del “pericolo” su una eventuale decisione unilaterale di Londra. A Johnson “chiariremo che il Protocollo non scomparirà. È necessario che venga attuata quella Brexit che il Partito conservatore e il Dup hanno difeso “, ha spiegato.

“Il governo britannico non può usare l’Irlanda come una pedina. Non saremo un danno collaterale nei negoziati sulla Brexit”, ha sottolineato. Lo Sinn Féin guidato da Michelle O’Neill ha vinto 27 dei 90 seggi dell’Assemblea dell’Irlanda del Nord ed è la principale forza politica davanti al DUP (25) e all’Alliance Party (17). L’Ulster Unionists Party ha nove seggi e il Social Democratic and Labour Party ha otto seggi. La sessione inaugurale del nuovo Parlamento nordirlandese è prevista per venerdì prossimo. 

Immagine dalla pagina fb Sinn Fein

Servizio Precedente

Il G7: La Russia ponga fine al blocco dell'esportazione del grano ucraino

Prossimo Servizio

20 anni fa le parole profetiche di Bossi sul declino dell'Europa

Ultime notizie su Politica