Il tira molla sulle concessioni balneari. Paita (IV): Parlamento non ha il coraggio di legiferare. Illudono che muro contro muro cambi le regole

28 Maggio 2024
Lettura 1 min

Alla vigilia dell’apertura della stagione, gli operatori balneari vivono ancora in una situazione di caos e incertezza. Tanto per cambiare, chi governa questo paese sceglie la via dell’inerzia e delle false promesse”. Lo dice Raffaella Paita, coordinatrice nazionale di Italia Viva e candidata alle elezioni europee nel collegio Nord Ovest. “Oggi – prosegue Paita – tocca al capogruppo di Fdi alla Camera chiedere di sollevare presso la Corte costituzionale il conflitto di attribuzione nei confronti della VII sezione Consiglio di Stato, che aveva invitato ad avviare le gare per l’assegnazione. Insomma, si continua a non legiferare e a non mettere ordine nel settore, illudendo gli operatori che con il muro contro muro si otterrà qualcosa. Anche stavolta il centrodestra in campagna elettorale gioca sulle spalle di chi investe e dei cittadini che chiedono servizi.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Salvini a Milano porta Vannacci. Una volta Bossi si portava Miglio sul palco

Prossimo Servizio

Renzi, la campagna dei like di Meloni e Schlein

Ultime notizie su Politica

TornaSu