Il primo pensiero di Salvini: Ponte sul Stretto

22 Ottobre 2022
Lettura 1 min

 “Ponte sullo stretto tra i miei obiettivi. Se dopo 50 anni faremo partire il cantiere e i lavori sarà un grande passo avanti per l’ingegneria nel mondo. Da domani a studiare i dossier”. ​

“A leggere i giornali è un disastro, sicuramente qualche discussione c’è stata, ma eletti i presidenti di Camera e Senato è nato un Governo che durerà 5 anni. In tempi record”, dice Salvini. “Siamo qui, gli italiani giudicheranno tra 5 anni”.

ll vicepremier e ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini interviene in radiovisione su RTL 102.5 nel corso di Password con la direttrice delle News Ivana Faccioli. “Non sto rispondendo a nessun giornalista, ma visto come fate informazione libera e obiettiva faccio uno strappo per RTL 102.5”, esordisce Salvini. 

“L’emergenza è il lavoro in questo momento, ci sono migliaia di cantieri fermi in Italia. Nelle città e province ci sono eterni lavori interrotti: 102 opere pubbliche commissariate da anni. Non prometto miracoli in 15 giorni, ma ci metterò tutta la mia energia che al ministero dell’Interno gli italiani hanno toccato con mano”, dice a RTL 102.5. “Sbloccare i cantieri”. 

“Penso che di tutto ci sia bisogno in Italia, tranne litigi e divisioni su una legge che c’è – quella sull’aborto. L’ultima parola spetta alla donna”, continua Salvini. “Bloccare il Paese per mese su discussioni che ci riportano indietro è l’ultima delle mie intenzioni”. 

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Autonomia. Acqua alta in Forza Italia

Prossimo Servizio

Due Padanie, lo scriveva Paolo Diacono

Ultime notizie su Politica

Acqua: nel 2023 sparito un litro su cinque

di Gigi Cabrino – La siccità degli anni 2022 e 2023 continua a fare parlare, anche perché se il nord ha conosciuto periodi piovoso negli ultimi mesi non si può dire altrettanto

A Umberto Bossi il premio Rosa Camuna

Mercoledi’ 29 maggio, alle ore 17, a Palazzo Lombardia, in occasione della giornata in cui si celebra la “Festa della Lombardia”, verranno consegnati i ‘Premi Rosa Camuna’. Si tratta della piu’ alta
TornaSu

Don't Miss