Il Partito Popolare europeo sostiene Berlusconi

15 Gennaio 2022
Lettura 1 min

“Da leader del Ppe sostengo Berlusconi per la Presidenza della Repubblica, perché ha dimostrato di avere la conoscenza per ricoprire l’incarico, ha l’esperienza, ha già il network, conosce i partner Ue e può parlare loro direttamente, ha mostrato di poter uscire dall’agone politico anche se è stato il leader forte del centrodestra per oltre vent’anni. Ora ha manifestato la volontà per questa nuova responsabilità e ha il sostegno degli amici in Europa”. Lo dice Manfred Weber, capogruppo del Ppe al Parlamento europeo, in un’intervista al ‘Corriere della Sera’. “Berlusconi -aggiunge- è stato uno spirito del suo tempo, leader di partito, primo ministro. È stato un leader molto forte e con un approccio politico che per qualcuno è stato irritante. Da democratico amo le posizioni forti, amo leader forti sia di destra sia di sinistra con idee che le persone possano riconoscere e votare per loro. Rispetto per questo Berlusconi. L’opposizione ha fatto quello che doveva fare. Ma ora dovrebbe avere l’opportunità di mostrare che è pronto a unire. Siamo in un momento delicato e serve stabilità. I populisti non stanno vincendo in Europa. È il centro che risolve i problemi, non il populismo”.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Unimpresa, passare a dati settimanali Covid. Regole Green pass incomprensibili

Prossimo Servizio

Omicron e caro bollette micidiali. In fumo 6,4 miliardi di spesa

Ultime notizie su Politica

Taglio ai Comuni, in nome dell’autonomia

“Le modalità con le quali il MEF intende applicare ai Comuni la spending review prevista dalla legge di bilancio aggravano tutte le nostre peggiori preoccupazioni. Ci aspettavamo una proposta molto diversa, anche se avevamo
TornaSu

Don't Miss