Il centrodestra nella tonnara. Caos Forza Italia, Gelmini lascia: “Silvio si fa dettare linea dal populismo di Matteo”

Lettura 1 min

 “Ho ascoltato gli interventi in Aula della Lega e di Forza Italia, apprendendo la volonta’ di non votare la fiducia al Governo (esattamente quello che ha fatto il Movimento cinque stelle giovedi’ scorso). In un momento drammatico per la vita del Paese, mentre nel cuore dell’Europa infuria la guerra e nel pieno vortice di una crisi senza precedenti, una forza politica europeista, atlantista, liberale e popolare oggi avrebbe scelto di stare, senza se e senza ma, dalla parte di Mario Draghi. Forza Italia ha invece definitivamente voltato le spalle agli italiani, alle famiglie, alle imprese, ai ceti produttivi e alla sua storia, e ha ceduto lo scettro a Matteo Salvini”.

Lo afferma in una nota Mariastella Gelmini, ministro per gli Affari regionali e le Autonomie. “Se i danni prodotti al Paese dalle convulsioni del Movimento cinque stelle erano scontati, mai avrei immaginato che il centrodestra di Governo sarebbe riuscito nella missione, quasi impossibile, di sfilare a Conte la responsabilita’ della crisi: non era facile, ma quando a dettare la linea e’ una Lega a trazione populista, preoccupata unicamente di inseguire Giorgia Meloni, questi sono i risultati – continua l’esponente dell’esecutivo -. Questa Forza Italia non e’ il movimento politico in cui ho militato per quasi venticinque anni: non posso restare un minuto di piu’ in questo partito”. 

Servizio Precedente

Superbonus, dove stava l'errore dei crediti? Draghi vs Fraccaro

Prossimo Servizio

Populisti e sovranisti, il potere della demolizione

Ultime notizie su Politica