Gremmo – Coordinamento del Nord, io ci sto. Serve che la nostra gente si mobiliti

26 Giugno 2024
Lettura 1 min

di Roberto Gremmo – Se nasce un Coordinamento per il Nord aderisco subito, senza se e senza ma.

Siamo stati un po’ tutti bruciati dopo che per mesi ci sono stati incontri su incontri unitari degli oppositori del Mohito-party e poi al momento buono chi s’è visto s’è visto e stavolta spero non accada così.

Mi auguro che si mobiliti gente del nord davvero, e non si cada più nei trappoloni di qualche pifferaio magico venuto aper sedersi a capotavola ad un pranzo preparato con fatica dai soliti travet.

Se nord deve essere, non resti solo lumbard.

Il crollo politico del capitano, l’antiautonomismo della schiera pidista-contiana, il nazionalismo di donna Giorgia, i pericolosi venti di guerra, il parassitismo assistenzialista del Sud, il sempre più grave costo della vita e il pericolo crescente rappresentato da un sottoproletariato fuorilegge sono problemi irrisolvibili per l’attuale classe politica ma possono essere al centro dei programmi di una nuova forza politica.

Purché non ripeta i vecchi sbagli.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

LE RIFORME CHE SERVONO. FERME IN  UN TRENO SU UN BINARIO MORTO

Prossimo Servizio

Bocconi avvelenati, nasce task force tra Regione Lazio e Parco Nazionale Abruzzo-Molise. Ma non dimentichiamo l’app per segnalare le esche sospette

Ultime notizie su Politica

Mosca: Con ritiro Biden molto può cambiare

 Il Cremlino monitorerà la situazione, ma considera prioritari non i risultati delle elezioni americane, ma il raggiungimento degli obiettivi del Distretto militare centrale. Lo ha detto il portavoce del presidente russo Dmitry

Biden si ritira dalla corsa per Casa Bianca

Joe Biden ha abbandonato la sua corsa per la rielezione alla Casa Bianca. 81 anni, Biden alla fine ha dovuto cedere alle pressioni sempre più forti di quelli che riteneva i suoi più stretti alleati (tra
TornaSu