Green Pass obbligatorio per Montecitorio, lo chiedono Fratelli d’Italia e Coraggio Italia

Lettura 1 min

Il green pass deve essere obbligatorio anche per entrare nell’aula di Montecitorio. Lo hanno chiesto in aula il capogruppo Fdi Francesco Lollobrigida e la deputata di Coraggio Italia Maria Teresa Baldini all’indomani della delibera del collegio dei questori che ha stabilito l’obbligo dal 6 agosto della certificazione verde per accedere ad alcuni servizi della Camera tra cui ristoranti, i convegni, biblioteche. “Noi siamo fermamente contrari a questo modello di green pass” ma “non vogliamo alcun privilegio come parlamentari quindi pur essendo contrari alla certificazione diciamo che quello che vale fuori vale anche qui dentro. Una riunione di 400-500 persone in uno spazio così piccolo può essere privata del green pass imposto invece per matrimoni e manifestazioni? Invitiamo la presidenza a confermare se i deputati sono come i cittadini di fuori”, ha detto Lollobrigida. “Noi – ha ricordato Lollobrigida – avremmo voluto discutere in aula alla Camera il decreto sul green pass prima della pausa estiva ma ci è stato detto che poi il Senato doveva andare in vacanza…”.

Servizio Precedente

Mattel, la scienziata di Astrazeneca diventa una Barbie

Prossimo Servizio

20 anni SPECIALE MIGLIO 2 - La secessione secondo il professore

Ultime notizie su Politica