Governo al voto in Parlamento. Zelensky: Positivo con Meloni. Berlusconi? Ripete le parole di Putin. Tanto lo vota solo l’8% degli italiani

Lettura 2 min

In una intervista esclusiva al Corriere della Sera, proprio nel giorno in cui il governo di Giorgia Meloni inizia il proprio cammino per il voto in Parlamento (oggi alla Camera e domani in Senato), il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky parla positivamente del nuovo esecutivo.

“Per ora posso solo parlare in modo positivo del vostro governo appena insediato – spiega all’inviato Lorenzo Cremonesi – nessuna impressione negativa. Ho avuto una conversazione telefonica con la nuova premier che si è detta chiaramente favorevole alla nostra comune alleanza e mi ha assicurato il suo pieno sostegno per l’Ucraina contro l’aggressione russa. (…) Credo che abbiamo costruito un’ottima relazione in continuità con il periodo iniziato da Draghi. Con Draghi il livello delle nostre relazioni bilaterali aveva fatto un salto in avanti e ora continueremo a migliorarlo: le ho detto questo e lei mi ha risposto che certamente era anche la sua intenzione senza distruggere nulla di ciò che è stato costruito. (…)”.

Poi la bordata al leader di Forza Italia. Quanto infatti alle affermazioni di Berlusconi sulla guerra in Ucraina e le cause scatenanti, Zelensky risponde: “Berlusconi ha persino utilizzato le stesse espressioni e la narrativa di Putin. Credo che sia la risposta: non ho visto in quelle frasi le opinioni personali di Berlusconi, si è limitato a ripetere quelle di Putin e ciò mi spaventa meno. Lo vota solo l’8 per cento degli italiani e questa è la risposta confortante del vostro elettorato, ciò mi basta“.

Servizio Precedente

I Comuni hanno bisogno di sindaci e amministratori competenti. Basta con gli "amici di famiglia"

Prossimo Servizio

VIDEO - Meloni alla Camera: Sono l'underdog che ha ribaltato i pronostici

Ultime notizie su Politica