Germania al voto, test per i Baden-Wuerttemberg e Renania-Palatinato

Lettura 3 min

Le elezioni nei Laender di Baden-Wuerttemberg e Renania-Palatinato domani, domenica 14 marzo, sono il primo di una serie di test regionali per i partiti tedeschi in vista del voto federale di settembre, per la prima volta in vent’anni senza Angela Merkel alla cancelleria. Test particolarmente importante per l’Unione Democratica Cristiana, la CDU della Kanzlerin (e partito cugino in Baviera, la CSU), soprattutto dopo gli scandali di corruzione che hanno coinvolto esponenti conservatori nelle ultime settimane. In generale, malgrado il peso dei fattori locali nelle chiamate alle urne in ogni singolo Land, i risultati di domenica influenzeranno anche la scelta del candidato cancelliere della CDU per il post-Merkel. Secondo i sondaggi la CDU vincerà le prossime elezioni federali, seguita dai Verdi e dal Partito socialdemocratico di centro-sinistra (SPD). Un successo domani dei Verdi nella loro roccaforte del Baden-Wuerttemberg consoliderebbe le ambizioni governative degli ambientalisti. Peraltro, in questo Land con oltre 11 milioni di abitanti i Verdi hanno il loro unico ministro-presidente, Winfried Kretschmann. E qui governano in alleanza con la Cdu, formula ad oggi mai sperimentata a livello federale, ma non esclusa dopo il voto di settembre.

Gli ultimi rilevamenti danno i Verdi tra il 31 e il 33% dei voti nel Baden-Wuerttemberg, in ulteriore salita rispetto al 30,3% delle elezioni regionali del 2016. Allo stesso tempo, un debole risultato dell’SPD in Renania-Palatinato indebolirebbe ulteriormente il leader del partito e attuale ministro delle finanze tedesco, Olaf Scholz, in un momento in cui i socialdemocratici sono già in difficoltà a livello federale. La Renania-Palatinato è il sesto dei 16 stati della Germania per popolazione (oltre 4 milioni di abitanti) e l’SPD governa in coalizione con i Verdi e il Partito Liberale Democratico (FDP). Pur sempre in posizione di forza in questo Land, l’SPD potrebbe restare sotto i risultati delle regionali 2016. Questo, secondo molti osservatori, porterebbe Scholz a spingere per ulteriori misure di stimolo fiscale a livello federale, con conseguenti attriti i con CDU/CSU . Nel 2016 l’SPD ha ottenuto il 36,2% nelle regionali in Renania-Palatinato del 2016 e i recenti sondaggi indicano un 30-33% alle elezioni di domenica. L’alleanza di governo regionale con SPD sarà probabilmente rinnovata se le urne confermeranno le previsioni per i Verdi, che dovrebbero raccogliere attorno al 12% in questo Land (più del doppio rispetto al 5,3% nel 2016)

Servizio Precedente

'Ndrangheta in Val d'Aosta: chiusa inchiesta Egomnia, otto indagati

Prossimo Servizio

Ciao Casadei! Il Covid si porta via il genio del Liscio

Ultime notizie su Politica