Garavaglia: Mio primo peccato è aver votato iattura del reddito di cittadinanza. Danno per il turismo

10 Aprile 2022
Lettura 1 min

 “Pensiamo alla iattura del reddito di cittadinanza e il peso che ha sul turismo. In Quaresima mi sono confessato e il primo peccato che ho confessato e’ di aver votato quella cosa li’ e continuero’ a farlo finche’ campo perche’ veramente e’ una cosa devastante”. Lo ha detto il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, durante il suo intervento alla scuola di formazione politica della Lega in corso a Milano. “Siamo arrivati al paradosso che nessuno fa il contratto stagionale se no perde il reddito di cittadinanza – ha concluso – queste sono regole che bloccano lo sviluppo: pagare per non produrre”.

IL GIORNALE

Direttrice: Stefania Piazzo
La Nuova Padania, quotidiano online del Nord.
Hosting: Stefania Piazzo

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Servizio Precedente

Presidenziali Francia – Primo turno, Macron davanti a Le Pen

Prossimo Servizio

L’arcivescovo di Kiev: “TORTURATE PERSONE NELLA CHIESA ORTODOSSA DI LUKASHIVKA”

Ultime notizie su Politica

Taglio ai Comuni, in nome dell’autonomia

“Le modalità con le quali il MEF intende applicare ai Comuni la spending review prevista dalla legge di bilancio aggravano tutte le nostre peggiori preoccupazioni. Ci aspettavamo una proposta molto diversa, anche se avevamo
TornaSu

Don't Miss